Moscato d'Asti docg Primo Bacio

MOSCATO D’ASTI docg

PRIMO BACIO

 

VITIGNI: Moscato

SUPERFICIE ed ESPOSIZIONE: 4 Ha con diverse zone di esposizione

ETA’ DELLE VIGNE: fino a 20 anni

DENSITA’ DELLE VITI: Circa 4000 per ettaro

VENDEMMIA: Raccolta manuale di grappoli selezionati effettuata verso inizio di settembre.

HL VINO PER ETTARO: 75 hl per ettaro

NUMERO DI BOTTIGLIE PRODOTTE: 80.000

VINIFICAZIONE e FERMENTAZIONE: La pressatura avviene in modo soffice con la chiarificazione a freddo. La fermentazione avviene a temperatura controllata con utilizzo di lieviti selezionati per una durata di circa 15 giorni in lieve pressione. Mantenimento del mosto freddo in vasche a temperatura controllata. Il vino non effettua la malolattica.

AFFINAMENTO: Vino imbottigliato giovane

DATI ANALITICI: Contenuto alcolico: circa 5,00%Vol; acidità totale: circa 5,70 g/l; Zuccheri residui: circa 130,00 g/l; Estratto secco: circa 23,00 g/l; SO2 totale; circa 120 mg/l; Anidride Carbonica: 1,94 atm

NOTE DEGUSTATIVE: Moscato dalla personalità forte e originale con bouquet di fiori aromatici, salvia e rosmarino. Finale lungo e persistente con buona presenza di frutto dolce e maturo. Colore paglierino dorato.

CONSIGLI UTILI: Si sposa bene con dolci frutta, paste secche, formaggi teneri e brevi spuntini. Non è da sottovalutare in abbinamento anche con piatti orientali leggermente speziati. Si consiglia di conservare il vino in locali freschi al riparo dalla luce alla temperatura di circa 10/12 °C. Consumarlo preferibilmente giovane servendolo in coppa alla temperatura di circa 4/6 °C.

CURIOSITA’: Con il suo profumo inebriante, il suo gusto stimolante e frizzante e dolce ma allo stesso modo tenace il moscato ti emoziona come il primo bacio e non lo si scorda più.