MEDOTO CLASSICO

NONABIS

 

VITIGNI: Pinot Nero, Pinot Grigio, Chardonnay

SUPERIFICIE ed ESPOSIZIONE: 2 Ha con esposizione a sud

ETA’ DELLE VIGNE: 40 anni.

DENSITA’ DELLE VITI: Circa 4000 per ettaro

VENDEMMIA: Raccolta manuale di grappoli selezionati effettuata verso fine agosto/inizio settembre

HL DI VINO PER ETTARO: 70 hl per ettaro.

NUMERO BOTTIGLIE PRODOTTE: 8.000

VINIFICAZIONE e FERMENTAZIONE: Le uve vengono pigiate e pressate subito. La prima fermentazione avviene in tini di acciaio a temperatura controllata in modo tradizionale. La seconda fermentazione avviene in bottiglia. La permanenza sui lieviti è per circa 1 anno. Il vino non effettua malolattica.

AFFINAMENTO: Vino imbottigliato giovane

DATI ANALITICI: Contenuto alcolico: circa 13,00%Vol; acidità totale: circa 5,70 g/l; Zuccheri residui: circa 7,20 g/l; Estratto secco: circa 17,3 g/l; SO2 totale; circa 63mg/l,

NOTE DEGUSTATIVE: Profumo consistente di frutta fresca; ananas pesca bianca e agrumi in bocca è ricco persistente leggermente amarognolo richiamando i sentori di frutta.

CONSIGLI UTILI: Perfetto per aperitivi, piatti di pesce, primi piatti (minestre) o secondi di carne bianca. Si consiglia di non prolungare l’invecchiamento oltre i tre anni. Conservare il vino in un luogo privo di luce e alla temperatura di circa 8/10°C e servire nel bicchiere flûte ad una temperatura di circa 4/6 °C

CURIOSITA’: Fu Federico Martinotti direttore per l’Istituto Sperimentale per l’Enologia di Asti, ad inventare e brevettare nel 1895 il metodo di rifermentazione controllata in grandi recipienti, poi adottato dai francesi con il nome Charmat. Il Metodo Martinotti permette di ottenere spumanti, spesso dolci, dalle caratteristiche note fruttate, per mezzo di recipienti a tenuta stagna tipo autoclave.